giovedì 22 giugno 2017

Recensione ILLUMINAE di A.Kaufman e J.Kristoff


Ciao a tutti lettori! Oggi vi mostro la recensione di un libro che ho concluso ieri sera!!
Ho voluto scrivere questa recensione questa mattina durante la colazione! Di getto perchè è stato un libro fantastico, molto al di sopra delle mie aspettative!!!


  ILLUMINAE  

di A.Kaufman e J.Kristoff


Titolo: ILLUMINAE
Autore: Amie Kaufman, Jay Kristoff
Editore: Mondadori
Amazon: clicca qui


TRAMA
Quel giorno, quando si è svegliata, Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare. Poche ore dopo il suo pianeta è stato invaso. Anno 2575: il cielo di Kerenza, un pianeta poco più grande di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell'universo, si oscura all'improvviso. Tra le esplosioni e le urla degli abitanti terrorizzati, una squadra d'assalto della... una potente corporation interstellare, dà inizio all'invasione. Ed Ezra e Kady, che si rivolgono a malapena la parola, sono costretti a cercare insieme una via di fuga. Alcuni giorni dopo, però, un mortale... mutante inizia a diffondersi a bordo di una delle navi sulle quali si trovano i due ragazzi e gli altri superstiti. Come se non bastasse, AIDAN, l'intelligenza artificiale che dovrebbe... pare essersi trasformato nel nemico. E nessuno dei militari incaricati delle operazioni di salvataggio sembra intenzionato a spiegare ciò che sta accadendo. Quando Kady riesce ad accedere a... strettamente riservate, le è subito chiaro che l'unica persona che può aiutarla è anche l'unica con la quale pensava non avrebbe più avuto nulla a che fare.


RECENSIONE

Risultati immagini per illuminae
La storia è ambientata nel futuro, nel 2575, a Kerenza, un piccolissimo pianeta coperto di ghiaccio in cui si trovano moltissime miniere di metallo prezioso!
Quì troviamo i protagonisti di questo libro, Kady e Ezra, due ragazzi adolescenti alle prese con la fine della loro relazione.
La popolazione di questo piccolo pianeta non si aspetta l'attacco della Beitech, una famosa corporation interstellare, che invade e rade al suolo Kerenza per scopo di lucro.
Alcune navi spaziali, l'Alexander, la Hypatia e Copernicus, arrivano in soccorso della popolazione  e smistano i  superstiti dividendoli nelle tre navi. Kady viene mandata nella navicella Hypatia mentre Ezra viene assegnato alla Alexander, la più potente e armata della flotta.
Inizia la fuga dalla nave Lincoln, di proprietà della Beitech, che vuole abbattere la flotta per nascondere quanto accaduto a Kerenza.
Risultati immagini per illuminaeLe tre navi sono molto danneggiate e arrancano ma non è l'unico problema: nella nave Copernicus si scopre che un virus, creato proprio dalla Beitech, si sta diffondendo tra i civili e i sintomi di questa malattia non destano fin da subito allarme! Questa malattia è molto pericolosa ma non vi dico di più se non che il lato creepy di questo romanzo è proprio questa malattia!!

Quello che avete in mano è quindi un dossier su quanto accaduto a Kerenza e nelle navi spaziali intervenute in soccorso ai civili.
Immagine correlataSi tratta di un dossier perchè manca la parte narrante: il romanzo è composto da interviste, mappe, report, scambi di e-mail ad esempio tra i protagonisti o tra i comandanti delle navi, lettere, riassunti dalle immagini delle telecamere di sorveglianza, ecc.
E' molto ma molto curato, questo romanzo è unico e ben pensato! Si nota l'attenzione che i due autori hanno posto nei dettagli, nei minimi particolari, senza però appesantire la trama e rallentarla!

L'ho trovato molto originale perchè, anche se manca la parte narrante, l'ho trovato molto scorrevole e soprattutto coinvolgente perchè con questo metodo il lettore riesce a calarsi all'interno della storia, come se fosse un personaggio muto! I dialoghi tra i due protagonisti sono divertenti, una boccata d'aria fresca all'interno di una trama cupa, creepy e molto travagliata!
Kady è fantastica!!! Intelligente, combattiva, fiera ed è stata il mio personaggio preferito del libro!! Ezra è un tesoro, il classico ragazzo buono, amorevole ma spiritoso, il tocco di ironia del libro!
Dalla seconda parte del libro però entra in scena un terzo personaggio che ci accompagna nella lettura fino alla fine. Un personaggio imprevedibile, ambiguo, strano! Non mi sarei mai aspettata una svolta del genere e devo dire che l'ho adorato!! 

Alla fine ammetto che un pò tutta la storia è imprevedibile! La lettura procede magari all'inizio, per le prima 30/40 pagine, in modo lento ma poi, non appena è stato capito il quadro generale, ingrana e scorre velocemente!
Risultati immagini per illuminae
Ci sono moltissimi colpi di scena, il più delle volte completamente imprevedibili e si fatica a staccarsi dalle pagine del libro!! Pensate che l'ho letto in 4 giorni, nonostante sia un bel mattonazzo!!

L'ho trovato una storia molto originale, mai vista e l'ho adorata nonostante non ami i romanzi e i film con navi spaziali e guerre interstellari! Mi sono dovuta ricredere!!!


Risultati immagini per jay kristoff
Ho adorato tutto!!!!!! L'ambientazione spaziale, la guerra tra corporazioni interstellari, la storia d'amore tra i due protagonisti che però non è la trama principale del libro ma una storia d'amore reale!! E anche il tocco macabro del virus che è stato la ciliegina sulla torta!!! Un intreccio di tematiche che i due autori sono riusciti a comandare in modo secondo me perfetto!!! Bravissimi!!!!!


Risultati immagini per gemina

Attendo con ansia l'uscita di Gemina prevista per questo inverno mentre ho ricevuto notizie che il terzo volume, Obsidio, uscirà in lingua a Marzo 2018 quindi, penso, verso fine dell'anno prossimo in lingua italiana.
Ps. forse sono stati acquistati anche i diritti per farne un film!! Lo speroooo!!!!

Risultati immagini per illuminae obsidioHo visto qualche recensione del secondo volume su YouTube e molti ne sono rimasti delusi pensando sia un seguito. In realtà ha poco a che fare con questa storia. Sarà strutturato in modo uguale ma tratterà la storia di due personaggi diversi, in modo parallelo alle vicende di Kady e Ezra. NON VEDO L'ORA!!!!


Questa è la mia recensione di un libro che consiglio veramente a tutti!!!
Il prezzo altino è più che ben giustificato data la cura nei dettagli ma so che non è proprio per tutte le tasche. Io l'ho recuperato usato (ma come hanno fatto a venderlo!!??!!) ma vedrò a fine anno cosa fare con Gemina!

Fatemi sapere se anche voi lo avete letto e cosa ne pensate oppure se vi può essere stata d'aiuto la mia recensione per decidere di leggerlo :-) Non ve ne pentirete, promesso ;-) !!!


Serena






  

martedì 20 giugno 2017

Recensione IL BOSCO DEGLI ORRORI di John Rector

Ciao a tutti lettori!! Come state? 
Pian pianino mi sto riprendendo con le pubblicazioni delle recensioni. Abbiate pazienza, nei prossimi giorni arriveranno tutte :-)

   Il bosco degli orrori  

  di John Rector


Titolo: IL BOSCO DEGLI ORRORI
Autore: John Rector
Editore: Giunti
Amazon: clicca qui


TRAMA
Quando Dexter McCray si risveglia dopo una delle sue sbronze, in casa, accanto a lui, c’è l’amico Gregg, sceriffo della contea. Dexter non ricorda nulla di cosa sia successo la notte prima, eppure, come gli racconta Gregg, ha minacciato la ex moglie con una pistola per poi avventurarsi alla guida del suo trattore nei campi sotto casa, fino al boschetto che li circonda. Poche ore dopo, proprio in quel bosco, Dexter scorge qualcosa di terribile. Tra l’erba incolta, con indosso ancora la divisa da cameriera del Riverside Café, giace il corpo senza vita di Jessica, una ragazzina di soli sedici anni. Gregg è assalito dal terrore. E se a ucciderla fosse stato lui? È possibile che in quello stato di nebbia perenne si sia spinto tanto oltre? Per paura di essere accusato di omicidio, decide di non chiamare la polizia e di venire a capo della faccenda per conto proprio. Perché una cosa è certa: tra quegli alberi si nascondono orribili segreti, e Dexter non arriverà a scoprirli da solo. Ad aiutarlo sarà Jessica. O meglio, qualcosa che di Jessica sembra aver preso le sembianze.
Con una trama piena di colpi di scena, Rector dà vita a un romanzo di altissima suspense psicologica, in cui realtà e allucinazione si confondono in un incubo senza fine.


RECENSIONE
Dexter si sveglia dopo una sbronza pazzesca, non ricorda nulla della sera precedente e si accorge che con lui c'è Gregg, suo migliore amico ma anche agente di polizia. Guardandosi attorno nota che la moglie non c'è e scopre di averla aggredita. 
Risultati immagini per il bosco degli orroriSi sforza e cerca di tornare indietro alla sera precedente ma non ricorda la corsa nei campi di sua proprietà col trattore fino al boschetto che li delimita. Proprio in quel boschetto, più tardi in un momento di tranquillità, scorge il corpo di una ragazzina morta: Jessica, cameriera dei Riverside Cafè!
Il panico assale Dexter!! Non ricorda cos'ha fatto la sera precedente e il dubbio di aver ucciso la ragazza lo perseguita! 
Alcuni avvenimenti di anni prima lo portano ad avere qualche problema a livello psicologico e gli sembra di vedere Jessica viva, che gli parla e lo aiuta a scoprire la verità!

Ammetto di aver acquistato questo libro aspettandomi un romanzo ricco di mistero, di colpi di scena e soprattutto di brivido! Speravo in una storia di sparizioni, rapimenti, torture, ecc!! Praticamente un horror!!!! Sono però rimasta un pochino delusa.
Il brivido è praticamente inesistente, c'è un piccolo spruzzo di sovrannaturale grazie alla comparsa di Jessica ma nulla di più. I colpi di scena ci sono ma di scarso effetto.... risulta abbastanza piatto sotto questo punto di vista.

Posso considerarlo però un bel thriller psicologico perchè la bravura dell'autore è stata nel descrivere tutti gli avvenimenti dal punto di vista di Dexter, di seguirlo in tutto il romanzo senza però riuscire a dare un volto all'assassino di Jessica.
La domanda: "E' stato Dexter ad uccidere Jessica?" rimane irrisolta finchè la risposta ci viene mostrata negli ultimi capitoli!

Non lo consiglio a chi cerca un libro dell'orrore, chi vuole un romanzo ricco di suspance! E' adatto a chi desidera un thriller "leggero", senza troppo impegno.

So che molti di voi attendevano questa recensione, spero di non avervi delusi!!


Alla prossima!!



Serena











lunedì 19 giugno 2017

La Bella e la Bestia Book TAG


Buongiorno a tutti lettori e buon inizio settimana!! Come state? Io sono perennemente di corsa e non vedo l'ora che arrivino le ferie!!!!

E' da un sacco di tempo che non faccio un tag e tempo fa ne ho adocchiato uno che mi piaceva. Complici le mille recensioni in arretrato, il poco tempo e la mia scarsa organizzazione, l'ho rimandato a lungo ma è arrivato il suo momento.



Risultati immagini per rose beauty and the beast

Rosa: un libro semplice ma allo stesso tempo bellissimo

di James Bowen

Una storia semplice ma dolcissima!! Da leggere assolutamente se amate gli animali!
Esiste anche un seguito e pure il film ^_^



Risultati immagini per belle beauty and the beast

Belle: un libro che non era solo quello che appariva

di Sarah Waters

Vederlo così questo libro non dice nulla, una copertina semplice ma nulla di che. E invece è stato un romanzo dal lato gotico impressionante!! Bellissimo e molto consigliato!!!!




Risultati immagini per beast beauty and the beastBestia: un libro che basandosi solo sulla copertina non avresti mai letto

IO UCCIDO
di Giorgio Faletti

Ho letto questo libro molti anni fa su consiglio della mia amica Francesca. Dalla copertina non dice nulla, sinceramente non l'avrei nemmeno notato in libreria!!!! E invece è un thriller pazzesco, da leggere assolutamente!!!

Risultati immagini per lumiere beauty and the beast

Lumiere: un libro capace di farti parlare per ore

di Paullina Simons

Avrei talmente tante cose da dire su questo libro che in verità non ho parole per dirle :-)
E' uno di quei libri che consiglierò fino allo sfinimento!! Un romanzo che intreccia guerra e vero amore!!!!



Risultati immagini per tockins beauty and the beast


Tockins: un libro che ti ha segnato qualcosa

di John Green

Un libro che insegna tanto, che ti fa capire che ogni istante della nostra vita è un dono e bisognerebbe apprezzare anche le cose più banali!!!! Cosa che nella vita di tutti i giorni non si riesce a fare purtroppo.



Risultati immagini per mrs potts beauty and the beast

Mrs Brick: un libro rassicurante

di Lucinda Riley

Qualsiasi libro della Riley è per me rassicurante!! In che senso? Se esco da una lettura deludente mi basta leggere uno dei suoi libri per essere sicura che ritroverò la voglia di leggere!! Ha un modo di scrivere favoloso e le sue storie sono originali, invogliano a recuperare tutti  i suoi romanzi!




Risultati immagini per chicco bella e la bestia

Chicco: un libro che sa metterti di buon umore

di Lucinda Riley

Come dicevo sopra :-)
So che sono ripetitiva ma io adoro questa autrice!!! Penso si sia capito :-)



Risultati immagini per gaston bella e la bestia

Gaston: un libro che non hai tollerato

di Katharina Hagena

Un libro orrendo!!! Non sono riuscita a capirne il senso! Vi giuro che non sono riuscita nemmeno a capire la trama!!!! Pessimo a parer mio!



Risultati immagini per belle's father beauty and the beast

Padre di Belle: un libro con una storia, secondo te, innovativa ed originale



di Elan Mastai

Originale perchè si discosta dalle solite storie sui viaggi nel tempo!!!
Questo libro è molto serio, riadatta la tematica sui viaggi temporali alla nostra vera realtà!!! Come sarebbe se si potesse veramente cambiare il giorno d'oggi con uno alternativo modificando il passato? L'autore, nel suo romanzo, ci mostra la sua visione.



Questo è il tag! Siete tutti invitati a riproporlo e ovviamente aspetto di leggere le vostre risposte :-)
Fatemi sapere se avete letto qualcuno di questi libri e cosa ne pensate!!!

Noi ci rileggiamo nei prossimi giorni, con una nuova recensione!!


Serena




venerdì 16 giugno 2017

I VOSTRI CONSIGLI DI LETTURA - LA LETTRICE DI CARTA




Ciao a tutti lettori! Finalmente è venerdì!! Questa settimana per me è stata carica di impegni che mi hanno tenuta lontana dal blog. Voglio comunque pubblicare il post di oggi che è dedicato alle vostre letture preferite e che consigliate di leggere!

Il libro di oggi è il preferito di Maria Lucia, del blog


               La  lettrice  di  carta


La ringrazio per aver la sua partecipazione!! Devo essere sincera, i libri di Banana Yoshimoto non mi ispirano ma so che sbaglio ;-) Prima o poi devo recuperarne uno e leggerlo!!! Chissà, magari inizio proprio con questo!! 

Vi lascio la sua recensione!


Risultati immagini per il lago banana yoshimoto

Trama
Chihiro ha perso da poco la madre e sta cercando di rifarsi una vita a Tokyo, lontano dalla cittadina di provincia a cui la legano brutti ricordi. Nakajima è tormentato da un passato misterioso che gli impedisce di vivere fino in fondo i propri sentimenti. Mino e Chii vivono in una casa nei pressi di un lago, un luogo fuori dal tempo e dallo spazio. "Il lago", poetico e inquietante, racconta una storia d'amore inusuale, dove il bisogno di affetto e comprensione diventano più importanti dei tradizionali cliché di una relazione.








La recensione di Maria Lucia cliccate qui per essere reindirizzati al suo blog
"L'amore è quella passione che divampa forte ed intensa, si sviluppa come un fuoco tra due persone e le loro anime si fondono, si cercano e si amano.
Banana Yoshimoto nel libro: Il Lago, non ci racconta una storia d'amore tradizionale, i protagonisti non sentono le farfalle nello stomaco e non c'è nessun fuoco che arde nei loro cuori. In questo romanzo breve, i due protagonisti Chihiro e Nakajime non sanno se la loro convivenza è il frutto di un amore tra loro due, non si sono conosciuti, non sanno nulla l'uno dell'altro, non sono mai usciti insieme a pranzo o a bere un tè.
Nulla di tutto questo.

La loro conoscenza è nata casualmente, a distanza, tra due finestre poste l'una di fronte all'altra. La loro non era una conoscenza vera e propria, erano le loro sagome a conoscersi, le ombre che si intravedevano, una maschile e l'altra femminile.
Eppure queste due sagome di corpi veri, si cercavano e le due ombre erano felici soltanto quando l'una vedeva l'altra e viceversa.

Un amore che sorride se intravede la luce della finestra e che sente i suoi battiti fermarsi se la finestra è chiusa. Un amore silenzioso, muto e privo di luce, ma riesce a varcare i cuori dei due ragazzi. Un amore che si completa nella paura di queste due fragili anime che non riescono a sollevare le ombre per entrare nella realtà per paura di rompere la delicatezza di questo filo sottile d'amore che li unisce.

Chihiro è una ragazza consapevole del suo essere, dipinge murales, ed è anche conosciuta e ammirata, ma rimane sempre sorpresa di questa non cercata popolarità.
Lui è un genio, studia e studia, sempre, vuole diventare un ricercatore.
Entrambi hanno perso i genitori.
Soffrono. 

Insieme cercano di conoscersi, di comprendersi,  lentamente. Lui è entrato in casa, con naturalezza, come se si conoscessero da sempre ed ora devono imparare a farlo.
Perché non è scritto da nessuna parte che per amarsi bisogna conoscersi prima, o il fuoco della passione deve divampare. Ci si può amare nel corso della vita. Le loro ombre si sono già conosciute, adesso devono solo acquisire, poco alla volta, fiducia l'uno nell'altra fino ad aprirsi completamente, allora il passato potrà riemergere, anche se provocherà dolore , anche se metterà a nudo le loro anime.
In questo crescendo di conoscenza d'amore, ha un significato importante il lago, da cui il romanzo
prende il titolo. Il lago,questo luogo magico,che permette ai due protagonisti di raggiungere le radici dei loro segreti. 
Un luogo misterioso, dove si trova la minuscola casa dei due migliori amici di Nakajime, un luogo dove i colori, i suoni e i sapori hanno un gusto sorprendentemente più buoni dal luogo dove vivono. Luogo che nasconde il segreto di Nakjime.

Banana Yoshimoto con la sua scrittura simile al pennello di un pittore dipinge la storia con delicatezza ed armonia. Anche i momenti più dolorosi sono raccontati con garbo, grazia e naturalezza, rendendo il dolore più sopportabile come un fardello più leggero.
Alla fine ci rendiamo conto che per descrivere la tragicità di alcuni momenti della della nostra vita si possono usare parole e gesti morbidi, delicati.
Banana Yoshimoto sa usare le parole più delicate per affrontare la tragedia, con la lentezza nel raccontare la storia, riesce a penetrare gli animi dei due protagonisti di questa elegante e surreale storia d'amore."


Dopo aver letto la recensione di Maria Lucia ho deciso di inserire in wish list questo romanzo. Penso che lo recupererò magari in ebook così da portarmelo al mare e leggerlo sotto l'ombrellone. Che ne dite?


Vi auguro un buon fine settimana!!


Serena









martedì 13 giugno 2017

Recensione TUTTI I NOSTRI OGGI SBAGLIATI di Elan Mastai


Ciao a tutti lettori!! Oggi ritorno nel mio angolino con una recensione difficilissima, non perchè il libro non mi sia piaciuto ma ha una trama intricata e tratta un argomento serio, al di là di quello che si può pensare leggendo quanto riportato in copertina.

  Tutti i nostri oggi sbagliati 

  di Elan Mastai


Titolo: TUTTI I NOSTRI OGGI SBAGLIATI
Autore: Elan Mastai
Editore: Sperling & Kupfer
Amazon: clicca qui


TRAMA
"E così fece quello che uno fa quando ha il cuore spezzato e una macchina del tempo: una stupidaggine." Anno 2016. La Terra è un'oasi di pace, progresso e benessere, grazie a un'invenzione tecnologica che ha risolto problemi come l'inquinamento, la povertà, le tensioni sociali. La gente va in vacanza sulla Luna e, ben presto, potrà anche viaggiare nel tempo. Tom Barren è nato in questo mondo, ma si sente fuori luogo. Trentenne senza arte né parte, figlio di uno scienziato che si vergogna della sua inettitudine, orfano della madre, che era l'unica ad amarlo, Tom è innamorato di una ragazza che non lo ricambia ma per la quale sarebbe disposto a tutto. Anche a sfidare le leggi della fisica pur di cancellare un errore fatale. Tornato indietro nel tempo per raddrizzare il corso degli eventi, Tom combina un guaio. E così, una volta catapultato di nuovo nel presente, si ritrova in un mondo disastroso che stenta a riconoscere. Incompetenza tecnologica, inquinamento, caos politico: è il nostro 2016, non il suo. Eppure, in questo oggi sbagliato, Tom scopre di avere una carriera invidiabile, un'intera famiglia che lo ama e forse, finalmente, un'anima gemella. E allora, meglio tentare di restituire all'umanità l'utopia perduta, o restare a godersi la felicità in questo mondo imperfetto?


RECENSIONE
Devo ammettere che non è stata una lettura semplice, soprattutto non è facile partire a leggere questo romanzo. 


Risultati immagini per i jackson cartone animatoLa storia inizia catapultandoci nel 2016. Ok, voi direte: ma perchè dici "catapultandoci" quando si parla di un anno fa, di un tempo così recente? Perchè non è il nostro 2016 ma un 2016 alternativo!!
Un' epoca completamente diversa dalla nostra dove tutto sembra "spaziale", dove la gente non lavora e si dedica all'intrattenimento, si veste con abiti auto-adattanti e viaggia su macchine che volano!! Un pò come il film Ritorno al futuro o il cartone animato che andava in onda quando ero bambina,  I Jackson.
Non è una lettura semplice da iniziare perchè, per le prime 30 pagine, l'autore ci spiega un pò com'è vivere in questa Terra alternativa e inserisce mille spiegazioni tecniche e molti paroloni che mi hanno abbastanza spiazzata e un pò annoiata :-P Però la mia curiosità ha avuto la meglio e ho proseguito la lettura.

Il protagonista è Tom e vive in questo mondo ultra-tecnologico. E' una completa nullità, non è considerato da nessuno, nemmeno dalla donna che lui ama e vive costantemente all'ombra del padre, famoso scienziato che cercherà di far viaggiare le persone nel tempo. Tom non sopporta più questa situazione e compie delle azioni che lo portano nel nostro 2016, quello che tutti noi conosciamo. 
MASTAI.gifIn questo nuovo mondo  Tom si ritrova però ad essere una persona di grande successo, la sua famiglia gli vuole bene e riesce addirittura a far innamorare la donna dei suoi sogni!
Non riconosce però il mondo in cui vive: tecnologia scarsissima, inquinamento, le persone lavorano... Ai suoi occhi siamo tutti ignoranti! Ma il suo sogno si è avverato, la sua vita è felice ma la domanda che lo assilla è quella che penso molti di noi si farebbero: è giusto aver "cancellato" il 2016, andato ora perduto, per quello attuale per proprio tornaconto? 

La cosa bella di questo libro è che fa riflettere: su ciò che siamo, chi potremmo essere in un mondo diverso e, soprattutto, se ne varrebbe la pena.

Il romanzo comunque si sviluppa saltando da un presente all'altro ed è abbastanza difficile seguirne la logica,  di sicuro non aspettatevi una trama ricca di viaggi temporali, di azione, di personaggi!!! E' abbastanza scarno da questo punto di vista ma è ricco di considerazioni che fanno pensare a cosa sarebbe il mondo se fosse  un'altra realtà!

Posso dire che non è un romanzo da leggere se si è alla ricerca di una storia basata sui viaggi nel tempo! In questo libro non troverete eroi, non troverete azione, nemmeno una storia d'amore sdolcinata. E' un libro pensato per aprirci gli occhi, forse per farci apprezzare di più ciò che abbiamo e che disprezziamo tanto.


Voi lo avete letto? 
Fatemi sapere se avete voglia di leggerlo, il consiglio che vi posso dare è di non prenderlo alla leggera!


Serena






venerdì 9 giugno 2017

I VOSTRI CONSIGLI DI LETTURA - L'ANGOLO DI ARIEL




Ciao a tutti lettori!!! Finalmente è venerdì!!! Che programmi avete per questo fine settimana?
Io ancora non ho in mente nulla ma spero che sia poco caldo, anche se so che è una speranza vana hahahaha :-P

Ma veniamo a noi. Oggi parte questa mia nuova iniziativa che ho pensato per dar voce al vostro blog e per mostrare quali sono i libri che preferite e che consigliate!!
Se volete partecipare cliccate qui :-)

Il libro di oggi è il preferito di Ariel, del blog



La ringrazio infinitamente per aver partecipato!! Il romanzo che propone non l'ho letto anche se ricordo di averlo visto l'anno scorso in libreria e tramite la collaborazione con Garzanti. Vedrò cosa ne pensa Ariel :-)

Vi lascio la sua recensione!



Risultati immagini per lo strano viaggio di un oggetto smarritoTrama
Il mare è agitato e le bandiere rosse sventolano sulla spiaggia. Il piccolo Michele ha corso a perdifiato per tornare presto a casa dopo la scuola, ma quando apre la porta della sua casa, nella piccola stazione di Miniera di Mare, trova sua madre di fronte a una valigia aperta. Fra le mani tiene il diario segreto di Michele, un quaderno rosso con la copertina un po’ ammaccata. Con gli occhi pieni di tristezza la donna chiede a suo figlio di poter tenere quel diario. Lo ripone nella valigia, promettendo di restituirlo. Poi, sale sul treno in partenza sulla banchina. Sono passati vent’anni da allora. Michele vive ancora nella piccola casa dentro la stazione ferroviaria. Addosso, la divisa di capostazione di suo padre. Negli occhi, una tristezza assoluta, profonda e lontana. Perché sua madre non è mai più tornata. Michele vuole stare solo, con l’unica compagnia degli oggetti smarriti che ritrova ogni giorno nell’unico treno che passa da Miniera di Mare. Perché gli oggetti non se ne vanno, mantengono le promesse, non ti abbandonano. Finché un giorno, sullo stesso treno che aveva portato via sua madre, Michele ritrova il suo diario, incastrato tra due sedili. Non sa come sia possibile, ma sente che è sua madre che l’ha lasciato lì. Per lui. Ora c’è solo una persona che può aiutarlo: Elena, una ragazza folle e imprevedibile come la vita, che lo spinge a salire su quel treno e ad andare a cercare la verità. E, forse, anche una cura per il suo cuore smarrito. Questa è la storia di un ragazzo che ha dimenticato cosa significa essere amati. È la storia di una ragazza che ha fatto un patto della felicità, nonostante il dolore. È la storia di due anime che riescono a colorarsi a vicenda per affrontare la vita senza arrendersi mai. Salvatore Basile ci regala una favola piena di magia, emozione e speranza. Un caso editoriale che ha subito conquistato il cuore di tutte le case editrici del mondo, che se lo sono conteso acerrimamente alla fiera di Francoforte. Una voce indimenticabile, che disegna un sorriso sul nostro cuore.


La recensione di Ariel cliccate qui per essere reindirizzati al suo blog
"Era da un bel po' che volevo leggere questo romanzo e ancora oggi mi chiedo perchè abbia aspettato così a lungo a farlo, perchè è stato uno dei più bei romanzi che abbia mai letto: una storia che mi ha coinvolto tantissimo nella sua lettura, con una trama molto particolare, mai banale, e uno stile di scrittura impeccabile.

Protagonista è Michele, un ragazzo sulla soglia dei trent'anni, una persona molto sensibile e fragile che vive tutto solo in una casa cantonale a Miniera di Mare e, come faceva suo padre prima che morisse, si occupa dell'unico treno che parte a arriva ogni giorno su quei binari. La sua vita, oltre a essere solitaria, è anche molto abitudinaria, scandita da piccole e tranquille faccende quotidiane. Il ragazzo non ha contatti con le persone: rimasto sconvolto dall'abbandono della madre, accaduto quando era solo un bambino, rifugge le persone, preferendo la compagnia di tutti gli oggetti smarriti che trova sul treno e che ricompra alle aste.

Un giorno, però, la sua vita viene sconvolta dalla spumeggiante Elena, una ragazza che sembra il suo opposto, ma che si scoprirà essere più simile a lui di quanto il lettore possa pensare. Michele cerca di evitare quella ragazza, ma sarà costretto a chiedere il suo aiuto quando, una sera, scoprirà su un sedile del treno il suo vecchio quaderno che la madre aveva portato con sè il giorno in cui aveva lasciato la sua famiglia. Che cosa ci faceva lì?

Da quel momento in poi Michele comincerà a uscire dal suo guscio, a entrare finalmente a far parte del mondo reale, per poter scoprire quello che è successo alla madre e chiarire i suoi dubbi, in sospeso da tantissimi anni. E le scoperte che farà saranno sconvolgenti...

Una storia molto emozionante e delicata, che racchiude diverse tematiche, come l'analisi delle relazioni familiari, la fiducia nel prossimo, l'amore, la capacità di saper affrontare le difficoltà e, nello stesso tempo, rimettersi in gioco, il tutto condito da una narrazione fluida, che avvinghia il lettore e lo spinge a leggere pagina dopo pagina, fino all'ultimo capitolo: un romanzo veramente consigliato!"


Cosa ne pensate?
A me ispira e mi spiace non averci dato importanza l'anno scorso. Rimedierò :-)


Vi auguro un buon weekend!!!


Serena